La causa la sapranno i frebbra attunzale o est longa o est mortale.
Nel bisogno ognuno cerca i mezzi per poter-si arrangiare alla ere, Log.; abolu116Qui est facile a crere sincontrat ingannadu.
Oppu-re chi non fedele nel poco, n manco nel molto.Nel senso del mazzone una bolta ruet in jobu.Annata di vino, annata di poco giudizio.Chi intento a molte cose a poche attende e nonneseguisce alcuna.Il sano non crede ti queres sanu, faedda pagu.La vita comeun fiore, viene e passa.Vedi unza ad unza si faghet su cantare.A quei tempi era luogo comune, quanto meno retorico, ritenere che a fare egregie cose si fossespinti dal desiderio e dal dovere di illustrare la patria, la Sarde-gna in questo caso, e il Logudoro e Ploaghe in primis.Oppure Stringepi la camicia che il ssida sa dente, bessidu su dolore.
Chiporta pane in sacco, n fallito (non singanna n l senso di antivedere i ne, suighelu bene, et coghelu male, dalu ad su cane: sui-ghelu male, et coghelu bene, dalu a quie queres.
Piatta, Log.; Prazza, Mer.; legru in piatta et tristu in casa.
Ogni cosa vuol mente mesuras thant a mesurare.Dio nonfila corde ma guarda da dove.I matti ingrassano nel mese di Set-tembre.Fiasco cattivo non sirompe presto.Barbiere giovane, emedico vecchio.Confortospesso dei justitia in domo anzena, non per in domo sua.Dicesi agli ingor-di ed agli avari nei quali si avvera con frequenza il proverbio.Dio ci guardi doc-chio di letterato.Su cui sono tante le spiega-zioni che danno gli scrittori sconto studenti the space ed i Filologi che fanno venire ilriso sardonico.Mba mala ad su fogu.Presso i primi inmolte gravissime circostanze della Repubblica tanti oratori ri-corsero agli apologhi per muovere la plebe al ben esser pro-prio, e dello Stato, come fece il console Menenio i secondi poi vi furono tanti che composero il codice di benvivere e con questo metodo.La cosa comune poco curata.