costo pratica voucher digitalizzazione

1.3 Gli studi professionali e, più in generale, i liberi professionisti possono presentare domanda di accesso alle agevolazioni previste ai sensi del decreto 23 settembre 2014?
4 del decreto direttoriale.ii.2.20 Limpresa assegnataria del Voucher può effettuare i pagamenti dei beni e/o dei servizi oggetto delle agevolazioni previste dal decreto 23 settembre 2014 anche tramite ricevute bancarie (.)?Come previsto allarticolo 2, comma 3 del decreto 23 settembre 2014, le spese devono essere sostenute solo successivamente allassegnazione del Voucher.Le imprese possono iniziare la compilazione della domande a partire dalle ore.00 del, seguendo la procedura indicata allarticolo 3, comma 7, lettera a) del decreto direttoriale.2.5 del decreto direttoriale.ii.Laccesso alla procedura informatica è riservato al rappresentante legale dellimpresa proponente, come risultante dal certificato camerale della medesima, il quale potrà in seguito eventualmente delegare un altro soggetto, non necessariamente interno alla organizzazione aziendale, per la presentazione della domanda erogazione (attraverso la procedura informatica Gestione.147/2013, art.1, commi 591 e 592, per le istanze presentate per via telematica) e riportando il numero identificativo della stessa nellapposita sezione del modulo di domanda.Soggetti ammissibili.1 Quali soggetti possono presentare domanda di agevolazione, ai sensi del Decreto 23 settembre 2014?1303/2013 in tema di stabilità delle operazioni.
Ferme restando tutte le altre limitazioni relative allammissibilità delle spese previste dal decreto 23 settembre 2014 e dal decreto direttoriale, sono sempre escluse dalle agevolazioni le spese relative a (a titolo esemplificativo e non esaustivo beni e/o servizi non strettamente finalizzati al raggiungimento delle finalità.
I titoli di spesa (fatture di acquisto) connessi al progetto di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico devono riportare la dicitura: «Spesa di euro.
Voucher digitalizzazione ai professionisti solo se iscritti a Registro delle Imprese Per quanto riguarda gli studi professionali ed i liberi professionisti, questi possono presentare domanda per usufruire del bonus digitalizzazione se svolgono la propria attività in forma di impresa e, alla data di presentazione della domanda.
Lacquisto di hardware, software, inclusi software specifici per la gestione delle transazioni on-line e per i sistemi di sicurezza della connessione di rete, e servizi di consulenza specialistica strettamente finalizzati allo sviluppo fiori regalo immagini di soluzioni di e-commerce.
Sono escluse le imprese che operano nel settore della produzione primaria di prodotti agricoli e della pesca e acquacoltura.
In fase di domanda di agevolazioni limpresa è tenuta ad indicare esclusivamente, per ogni ambito di intervento tra quelli previsti allarticolo 2, comma 2, del decreto 23 settembre 2014, la tipologia di bene e/o servizio previsto (software, hardware, servizi di consulenza, opere infrastrutturali e tecniche.
La domanda di agevolazioni deve essere compilata esclusivamente attraverso la procedura informatica accessibile nella sezione Voucher digitalizzazione del sito web del Ministero.2 del decreto direttoriale è un fac simile del file che sarà effettivamente generato dalla procedura a seguito della compilazione da parte dellimpresa.Sono invece portabottiglie regalo escluse dalle agevolazioni le reti dimpresa non dotate di soggettività giuridica (cd.Da quanto detto sopra è chiaro che possono beneficiare del voucher le imprese operanti in tutti i settori di attività economica ad eccezione di quelli esclusi dallarticolo 1 del regolamento (UE).Non essere beneficiarie di altri contributi statali per l'acquisto degli stessi beni e servizi che si vuole acquistare con il Voucher.La predetta agevolazione è concessa nel rispetto del regolamento (UE).Le imprese possono qualificarsi di micro, piccola o media dimensione secondo quanto stabilito dalla raccomandazione della Commissione europea (2003/361/CE) del come recepita dal decreto I principali elementi utili per il calcolo della dimensione di impresa sono riportati nella tabella seguente: Elementi utili per il calcolo.