Salif: Voglio creare uno spazio musicale nella nuova libreria.
In molte scuole, di varia ipologia e indirizzo esistono dei laboratori guidati da docenti e artigiani dove si insegnano i principi base di alcune attività artigianali: come la ceramica su terracotta, i lavori in legno, la fotografia, il restauro di mobili, il ricamo, larte grafica.Piccola storia dellitaliano Litaliano lingua della musica Al tempo di Mozart, ha detto Olga, litaliano era la lingua della musica.Mohesen Kasirossafar: Questo si chiama târ.Tu lo conosci sicuramente.Dove la trovano una brava come mamma?Voi avete unamica del cuore a cui non mancate mai di fare gli auguri di compleanno?Poi i gusti musicali come Verdi!Salif (prende il cellulare Pronto, Luis?Marì luciavalentini_1973 Cara Liliana il bene che provo per regali originali scienza te solo il mio cuore potrebbe dirlo e per Natale vorrei tu avessi il più gran bel serenità Il mio desiderio per Natale sarebbe averti in casa non posso avere la mia mamma per vari motivi.
Valeria: Decisamente il Don Giovanni.
Dopo di lui, il melodramma, lopera lirica italiana ha avuto una grande fortuna e una grande tradizione.
Ma devo andare alla Camera di Commercio per informarmi meglio.Smettila, Piantala, Finiscila, infatti, significano smetti di fare questa cosa.Ma io dico: treno!Questa volta difficile rialzarsiEppure tutti voi specialmente Tu Liliana.Anna: Secondo me le piacerà voglio organizzare tutto nei minimi particolari anche il viaggio in macchina con Salif.Prima però, dobbiamo fare un po di marcia indietro!Pensiamo anche a Valeria che crea gioielli.Non potrei desiderare regalo migliore per te regina di questa casa!Riprendere da Le parole dellitaliano I, 18 le seguenti battute: anna: Mamma?Fela (continuando) E un nuovo genere di musica!Anche voi, ci provate tutti gli anni ma immancabilmente qualche data vi sfugge?Non ti possiamo donare cose che sono già tue amiciziuore Così, ti abbiamo portato uno specchio.Il mio regaloquesto video.Sei qui: Mamma Felice Una shopper di tela e il compleanno di unamica.





Ti voglio bene per quella che sei,esempio di schiettezza nel bene, che sai apprezzare, nelle mancanze che sai evidenziare con la stessa sincerità ed affetto.